lunedì 26 giugno 2017
  Search


Albo Pretorio On-Line


Gazzetta Amministrativa della Reppubblica Italiana

Amministrazione Trasparente >
Dettaglio Articolo Tutte le News Riduci
categoria: APPEACE

LETTERA APERTA


Nell’articolo apparso il 27 agosto scorso sulla pagina della Valconca del Resto del Carlino, dal titolo “Fusione con Montescudo troppi debiti ancora da pagare” vengono riportate dichiarazioni dell’ex Sindaco di Monte Colombo, Simone Tordi non corrispondenti alla realtà dei fatti; appare quanto mai fantasiosa la dichiarazione che recita testualmente ” Sulla situazione debitoria di Montescudo i dati sono ormai noti ma non vengono divulgati”, quando i bilanci e i rendiconti delle amministrazioni comunali sono pubblici, vengono esaminati dalla Corte dei Conti  e nello studio di fattibilità per la fusione, adottato dai rispettivi Consigli comunali e pubblicato sui siti istituzionali degli Enti, sono riportati analiticamente i dati finanziari dei due Comuni.

 

Risulta oltremodo  incomprensibile come un ex Sindaco possa ignorare gli obblighi di trasparenza cui sono sottoposti gli Enti Locali, che impongono loro la pubblicazione di tutti i dati relativi alla gestione.

 

E’ facoltà di ogni cittadino esprimere la propria posizione rispetto al processo di fusione ma non è corretto farlo fornendo informazioni e dati non esatti.

 

A tal riguardo l’Amministrazione Comunale di Montescudo sente il dovere di specificare quanto segue:

-         la posizione debitoria del Comune di Montescudo rientra assolutamente nella media dei comuni della Provincia di Rimini:

 
e la percentuale di indebitamento è pari al 6,90 % (la legge di stabilità 2015 prevede che non si debba superare il 10%); i mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti, che ammontano per la precisione ad € 2.442.182,09 (anche qui in perfetta media), hanno permesso in questi anni la creazione e la ristrutturazione sul territorio di diverse strutture fondamentali per i cittadini  e per la crescita del Comune (Scuole dall’Asilo Nido alle Medie, Centri sportivi e di aggregazione in ogni frazione, teatro, albergo e dependance, palestra comunale, due musei di qualità, casa delle associazioni ecc…).

-         il debito di € 360.000 ereditato dall’Ex Ipab Sant’Antonio è stato completamente pagato dal Comune di Montescudo (secondo l’ex Sindaco Tordi sarebbe ancora da pagare!) .

-         i contributi che il nuovo Comune riceverà in caso di fusione sono pari ad € 3.630.555 per i primi dieci anni e di € 460.000,00 per i successivi cinque.

 

 L’Amministrazione Comunale di Montescudo, nel sottolineare che si trova in una condizione comune a tutti gli enti pubblici italiani a causa dell’attuale difficile congiuntura  economica, ricorda che ha realizzato un avanzo di gestione per il 2014 di 57.816,23 euro e ha programmato interventi sul territorio per complessivi a 2.730.000 euro (solamente il 6,23 % a carico del Comune ed il resto finanziato da contributi statali e regionali) dei quali circa 720.000 euro saranno appaltati entro il prossimo mese di ottobre per viabilità, scuole e musei mentre i restanti  lavori inizieranno nella prossima primavera.      

 

 

                                                             L’Amministrazione Comunale 

print




  
Comune di Montescudo  Piazza Municipio, 1 - 47854 Montescudo (Provincia di Rimini) Telefono: (+39) 0541 864010 - Fax: (+39) 0541 984455 - Email: info@comune.montescudo.rn.it
Posta Elettronica Certificata: comune.montescudo@legalmail.it